Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  19 marzo 2020

Coronavirus, Munky (KORN):"Madre Natura riscuote il debito"

Per il chitarrista della band americana la pandemia è questione di karma

Con il COVID-19 che continua ad accelerare il suo percorso dall'altra parte dell'oceano, sempre più musicisti si sentono toccati direttamente dalla questione e decidono di esprimere il proprio parere e la propria visione delle cose. 

Il chitarrista dei Korn James "Munky" Shaffer, ad esempio, l'ha messa sullo scontro tra forze sostenendo che la pandemia causata dal Coronavirus non è altro che colpa del karma. Il musicista della band tornata sulle scene lo scorso anno con l'album "The Nothing", ha postato sui social un poema di Laura Kelly Fannucci diventato virale aggiungendo la didascalia "Madre Natura sta venendo a riscuotere il debito di karma. Si spera che tutti noi impareremo qualcosa su noi stessi, sulla cultura, sulle nostre relazioni su questo pianeta".





Gene Simmons dei KISS ha invece voluto unirsi al compagno Paul Stanley nell'invito al mantenimento della distanza sociale e l'ha fatto usando un'immagine che rende bene l'idea ed è totalmente in linea con il suo personaggio. Il 'Demone' della band ha parlato con l'edizione USA di Rolling Stone dichiarando: "Vorrei augurare a tutti buona salute e ricordare loro che l'unica via da seguire è stare da soli. Fate finta di essere nel vostro TV show preferito e prendete per assunto che tutte le persone lì fuori siano degli zombie, e un solo contatto con loro trasformerà anche voi in zombie. Smettetela di uscire con tutti, state a casa se potete. Passerà anche questa, ma ci vorrà del tempo. Ci potrebbero volere mesi, quindi abituatevi a FaceTime, ad fare binge watching dei vostri programmi preferiti, ad allenarvi a casa. State lontani da tutti gli altri".

I Motley Crue hanno celebrato un anno di "The Dirt", biopic basato sulla loro dissacrante autobiografia e disponibile su Netflix, pubblicando un nuovo lyric video per "Home Sweet Home" qui ribattezzata "Stay Home Sweet Home".


Le reazioni da parte dei musicisti sono tra le più disparate e c'è anche chi ha voluto mostrare davvero come lavarsi le mani evitando di cantare due volte 'happy birthday' ed è Brandon Flowers. Pochi giorni fa, infatti, il frontman dei Killers - freschi di ritorno discografico con 'Caution' con il primo singolo dal prossimo album "Imploding The Mirage" - ha pubblicato un video che lo mostra intento ad insaponare e lavare le mani davanti uno specchio mentre canta la più grande hit della band, 'Mrs. Brightside'.


La reazione al Coronavirus più sorprendente di tutti, però, inutile dirlo è stata quella di Jared Leto  che fino a due giorni fa non si era accorto di nulla. L'attore da Oscar e cantante dei Thirty Seconds To Mars, infatti, ha dichiarato di essere tornato alla 'civiltà' dopo oltre dieci giorni passati in meditazione nel deserto senza contatti con la realtà per trovarsi risvegliato nel bel mezzo di una pandemia, proprio come in un film.



Coronavirus, Munky (KORN):"Madre Natura riscuote il debito"